Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie

Sfida alla scienza significa cercare, in collaborazione e/o competizione con altri, la soluzione ottimale a un nodo scientifico, il cui esito è ancora indeterminato.
Una sfida richiede di mettersi in gioco e di negoziare con altri le proprie ipotesi, misurandosi sui prodotti e sui risultati realmente ottenuti.
È una sfida verso se stessi, nel senso di non accontentarsi della prima risposta, di assumere precise responsabilità di progetto e sostenere il ruolo assunto.
È una sfida verso gli altri, nel senso di confrontarsi sui fatti, di negoziare le proprie idee e i pregiudizi, di interagire e confliggere con altri tra ipotesi e strategie differenti.
È una sfida verso la scienza, nel senso di assumere e riconoscere un proprio metodo personale, ricercare qualità e limiti nei saperi e nei modelli proposti, raccogliere in forma costruttiva le contraddizioni del sapere contemporaneo.
Una sfida alla scienza richiede quindi di assumersi un compito chiaro e preciso, resposabilizzandosi nella ricerca e nella documentazione; di negoziare le proprie idee e i propri modelli in un equilibrio instabile tra collaborazione e competizione; di provare e riprovare al fine di migliorare il proprio risultato, falsificando idee e prodotti per focalizzare l’attenzione critica su ciò che non funziona; di distinguere la verifica sui fatti dalla valutazione sui processi, attraverso una riflessione sul percorso che espliciti le valenze e le criticità.