Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie

Scatti di Scienza

La fotografia scientifica e la didattica

La fotografia scientifica e la didattica

Singolarmente o a gruppetti, i ragazzi hanno scattato “fotografie scientifiche” assecondando la propria curiositàfantasia e capacità di osservazione, con un’attività in classe spesso ben articolata: alcuni hanno documentato un istante significativo di un esperimento, altri hanno “immaginato” e preparato la fotografia prima dello scatto; altri ancora hanno colto la bellezza di un particolare fenomeno naturale, spesso mossi dalla sorpresa di osservare qualcosa di inaspettato; alcuni, infine, hanno pensato una sceneggiatura per un filmato.
Biodiversità, sintesi di colore e fenomeni di interazione luce-materia, serialità, composizioni di movimento, simmetrie, forme fondamentali: sono alcuni dei temi maggiormente presenti.
Nella maggior parte dei casi si è lavorato sull’estetica dello scatto, arrivando a risultati di buon livello scientifici ed estetici insieme.
Lo strumento della scheda allegata allo scatto si è rivelato di grande importanza: ha vincolato i ragazzi a riflettere sul lavoro fatto e ha permesso di esplicitare impressioni, interessi per la ricerca di spiegazioni e interrogativi nati dall’osservazione dell’immagine.

 

Proposta di lavoro per una didattica della fotografia scientifica

Proposta di lavoro per una didattica della fotografia scientifica

Per esplorare e potenziare il valore didattico di Scatti di scienza proponiamo uno schema provvisorio di alcune domande a cui fare riferimento in tutto il processo di realizzazione del progetto fotografico e in particolare nella redazione della scheda da allegare alla foto.
L’idea sottostante è quella di rendere gli studenti sempre più consapevoli del loro fare scienza e di prepararli a utilizzare al meglio i loro lavori nella comunicazione scientifica indirizzata a un pubblico vario (studenti di ogni grado di scuola e adulti, come avviene nelle manifestazioni di Su18).

Domande e suggerimenti per gli studenti autori delle foto:

  • COSA FOTOGRAFARE: come hai scelto l’oggetto o il fenomeno da riprendere? come hai deciso che un momento di un fenomeno o un oggetto è significativo per rappresentare la situazione che ti interessa?

  • COME FOTOGRAFARE: in che misura hai tenuto conto di questi fattori: punto di vista/ inquadratura/composizione dell’immagine/equilibrio delle masse/ importanza del colore?

  • QUANDO e DOVE FOTOGRAFARE: in quale contesto hai scattato la foto (esperienza personale fuori scuola / attività scolastica / lavoro in gruppo / …)?

  • quali sono le condizioni ambientali e il luogo in cui hai scattato (tieni conto che nel caso di fenomeni naturali è utile conoscere ora del giorno, condizioni di luce, temperatura ecc.; abituati a tenere un quaderno dove annotare le informazioni utili per ogni scatto: questi dati ti serviranno in seguito quando si analizzerà la foto)?

  • COSA SELEZIONARE: come hai scelto, tra le molte fotografie che hai realizzato, quella che ti sembra la più rappresentativa ? in che senso la tua foto è bella?

  • QUANTA SCIENZA C’È NELLA FOTO: che spiegazione dai a ciò che si vede nella foto?

  • che titolo vuoi dare alla foto?

  • perché pensi che sia una foto “di scienza”?

Dopo lo scatto, nella redazione della scheda, è utile che l’autore si ponga delle domande cercando di entrare nel punto di vista di chi osserva l’immagine ma non ha partecipato alla fase di preparazione:

  • cosa stai vedendo nell’inquadratura della foto? Esercitati a raccontare tutto quello che vedi nell’inquadratura, prima di aggiungere spiegazioni che vadano oltre il contenuto visibile della fotografia.

  • quali sono gli elementi della foto che ti colpiscono?

  • quali particolari sono importanti per capire cosa succede?

  • quali domande ti nascono guardando la foto? noti qualche particolare, su cui non ti eri soffermato prima di fotografare, che arricchisce l’interesse scientifico dell’immagine e richiede approfondimenti?

  • la fotografia che hai realizzato risponde a ciò che avevi in testa? il pensiero è diventato immagine?